JEMORE

JEMORE TI CONSIGLIA: L’arte della guerra

Dopo il periodo impegnativo dedicato al recruitment, JEMORE torna sul blog a dare dei consigli con la nostra rubrica JEMORE ti consiglia. Questa settimana consigliamo di leggere il libro “L’arte della guerra”. 

IL LIBRO 

L’arte della guerra è stato scritto da Sun Tzu, generale e filosofo cinese, che concepì questo libro come un trattato di strategia militare, ma che durante gli anni è divenuto un caso letterario di successo non solo dedicato all’ambito militare ma un must have per la crescita personale. Infatti, consigliamo la lettura a tutti e soprattutto a coloro che devono affrontare delle sfide, devono battere la concorrenza o a chiunque debba guidare un team di persone.

LA TRAMA 

Il libro tratta di strategia militare, fornendo diverse indicazioni su manovre di attacco e ritirata ed espone diverse teorie sui rapporti psicologici presenti nelle truppe e con il nemico. Però questa lettura dà adito a diverse interpretazioni in base alla tipologia di lettore; infatti, il romanzo può essere fonte di ispirazione e applicazione per la vita moderna, con maggiore riguardo al campo economico-aziendale e del marketing. 

Durante la lettura si può esser sorpresi da tutti gli insegnamenti che si possono trarre ed applicare allo studio di chi si ha di fronte e come trattare con lui senza esser sopraffatti dalle emozioni, con calma e controllo dell’impulsività. 

Il libro si compone di 13 capitoli tutti nominati con il tema centrale del capitolo, densi di strategie ma il vero obiettivo dello scrittore è quello di trasmettere un messaggio chiaro: per vincere tutte le battaglie si deve dedicare il giusto tempo alla pianificazione e alla strategia, ma la nota per il successo è quella di considerare sempre la nostra mente che è ciò che fa la differenza. 

Una delle frasi che racchiude il senso di questo libro è “Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. Se conosci te stesso ma non il nemico, le tue probabilità di vincere e perdere sono uguali. Se non conosci il nemico e nemmeno te stesso, soccomberai in ogni battaglia“. 

PERCHE’ LO CONSIGLIAMO? 

Questo trattato, nonostante sia stato scritto in tempi molto lontani, è in grado di essere considerato ancora attuale non solo per la vita militare, ma per la vita in generale perché ci permette di analizzare e comprende la nostra battaglia attuale ossia la nostra vita, i rapporti e il modo di vedere sé stessi. 

Chi lo ha letto lo descrive con tre aggettivi che sono Strategico, Geniale e Istruttivo.  

 

Strategico perché dopo la lettura si è più propensi a osservare le persone con cui si interagisce, capirne i comportamenti e soprattutto avere una grande consapevolezza di sé stessi, dei propri punti di forza e debolezza; questo permette di lavorare meglio o interagire con un quid in più. 

Geniale poiché anche se l’autore scrive di regole e consigli legati alla guerra, tutto il sapere può esser applicato alla vita di ognuno di noi e a contesti di tipo aziendale. 

Istruttivo, in quanto il lettore sarà in grado di affrontare le situazioni lavorative o le interazioni in un modo completamente nuovo, con il focus sulla crescita professionale e personale. 

Se sei interessato alla lettura, visita spesso i nostri canali Social; lì troverai sempre dei consigli e delle recensioni come questa che hai letto. Buona lettura e alla prossima! 

 

A cura di Redazione  
Testo: Beatrice di Stefano
Revisione: Filippo Borsieri
Grafiche: Beatrice di Stefano

Preferenze privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.