JEMORE

BeMORE: LE NOSTRE STORIE – LA CAPACITÀ DI METTERSI IN GIOCO

Torniamo oggi con la nostra rubrica “Be More: le nostre storie” per presentarvi un’altra dei nostri soci. Oggi conosciamo Sharon Del Re, 23 anni, da poco responsabile della nostra area R&D. 

Sharon viene dalla provincia di Taranto e, dopo essersi laureata in Economia e Marketing Internazionale all’UNIMORE, ha scelto di proseguire gli studi a Modena iscrivendosi alla laurea in International Management. Grazie al programma Erasmus ha ottenuto un diploma italiano-tedesco e grazie alla rete di JEMORE si è lanciata in una nuova avventura.  

Curiosi di sapere di cosa si tratta? Conosciamo Sharon! 

L’inizio di una storia 
«Mi sono specializzata in marketing attraverso vari tirocini extra-curricolari, tutti svolti in Germania – racconta la nostra Sharon -.

 Infatti, la mia prima esperienza lavorativa è avvenuta al terzo anno di triennale ad Augsburg, per una multinazionale di robotica e automazione. È stata proprio questa esperienza a farmi entrare nel mondo del marketing digitale e a motivarmi a scoprirne di più».

Una passione che Sharon ha potuto coltivare anche entrando a far parte di JEMORE a partire dallo scorso autunno. «Mi sono candidata soprattutto per fare networking, in quanto mi avevano colpita i vari eventi e la vita nell’associazione in sé – continua Sharon -. Mi sono candidata per l’area marketing perché era quella in cui avevo più competenze e mi piaceva l’idea di poterle mettere in pratica. Ho deciso di cambiare perché sentivo che dal punto di vista “tecnico” avevo bisogno di imparare qualcosa di nuovo. Nello stesso momento, ho iniziato a interessarmi al mondo del Project Management». 

Insomma, una persona che sa mettersi in gioco e a disposizione della squadra. 

Anche come studentessa, Sharon ama mettere subito in pratica le nozioni imparate. «Per quanto riguarda lo studio in sé, preferisco di gran lunga partecipare a progetti e fare cose pratiche invece di studiare i soliti libroni e imparare solo la teoria» ammette. 

LA VITA DA RESPONSABILE 

La voglia di fare che contraddistingue Sharon l’ha accompagnata verso un nuovo step in associazione.  

«Quando ho scoperto che cercavano un nuovo responsabile, ho deciso di candidarmi per l’area R&D, motivata anche dal volere acquisire nuove competenze, sia tecniche sia di leadership – racconta -. Nonostante sia passato poco tempo, sento già di aver appreso tanto (ovviamente abilità che purtroppo l’università non insegna)». 

LA START-UP  

Studio universitario, JEMORE, il nuovo ruolo da responsabile… Basta così? In realtà no. 

Sharon è anche impegnata in un nuovo lavoro all’interno della start-up 3DFlix, fondata da un altro Jemorino! 

«JEMORE mi ha dato l’opportunità di conoscere e lavorare in team con Giacomo Cacciamani, uno dei fondatori di una start-up con cui collaboro – dice Sharon -. In questo caso, mi occupo dell’account LinkedIn, gestendo la pagina e creando contenuti». 

Non solo. «Ho appena finito un tirocinio in marketing per una azienda di consulenza IT di Monaco di Baviera, ho lavorato sulla strategia e sui contenuti del nuovo sito web dell’azienda. In futuro vorrei continuare ad esplorare altre aree aziendali, come il settore delle vendite e del business development». 

Per noi di JEMORE è un orgoglio e una soddisfazione vedere come i nostri soci sanno cavarsela nel mondo del lavoro! Ancora di più se questo avviene anche grazie alle conoscenze e alle amicizie che si creano all’interno dell’associazione.  

 

A cura di Redazione

Testo: Allegra Zanni
Revisione e Grafiche: Isabella Marcosano

Preferenze privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.