JEMORE

BeMore Le nostre storie – Abbandono della Comfort Zone

Ti sono mancate le nostre storie? Siamo tornati con un altro numero della nostra rubrica BeMore e stavolta tocca a Eleonora Ricci raccontarsi. 

Classe 1996, Eleonora ha un percorso accademico e professionale variegato che non smette mai di arricchire, allo stesso tempo portando avanti progetti in JEMORE, dove è consulente HR da più di un anno. 
Nata a Siena, studia a Modena ma vive e lavora a Milano.  
 Casa è un concetto relativo. Finora ho vissuto in 2 paesi e 4 città. Non è strano farlo ad oggi, ma è stato strano farlo durante il periodo del COVID.” racconta Eleonora. 

Ma andiamo con calma. 

Un percorso non convenzionale 

Nella scelta del percorso accademico o professionale, spesso siamo avvolti da dubbi e ansie. Sentiamo la pressione di avere le idee chiare sin da subito, perché poi cambiare strada è difficile. La realtà, però, è molto più complessa e oggi i percorsi professionali poco convenzionali e pieni di sfaccettature sono sempre più comuni e a volte, apprezzati. 

Eleonora ne è un esempio. Dopo essersi diplomata presso un Istituto Tecnico Economico Turistico, opta per una Triennale in Studi Internazionali e Scienze Politiche a Siena. Poi si trasferisce a Modena e continua i suoi studi scegliendo una Magistrale in Relazioni di Lavoro e esplorando quello che ad oggi è la sua ambizione di carriera, ovvero le Risorse Umane. 
Arrivare a questa consapevolezza però non è stato semplice.  

Abbandonare la zona di comfort per scoprire i propri talenti  

Eleonora è una persona estremamente dinamica, come dimostra il suo curriculum che, nonostante la giovane età, è costellato di diverse esperienze lavorative. 
“Mentre studiavo, ho sempre lavorato, mi sarò fermata solo per due settimane” dice. 

Durante la triennale, infatti, lavora nell’amministrazione di una residenza d’epoca B&B nel centro della sua città. 
Subito dopo, si candida e vince un bando per il Servizio Civile promosso dalla Regione Toscana, tramite il quale lavora per un anno e mezzo alla cancelleria della volontaria giurisdizione del Tribunale Civile di Siena. Senza alcuna esperienza del mondo legale, si occupa delle mansioni di cancelleria imparando sul campo e con il supporto dei giudici. 
Più delle altre questa esperienza colpisce Eleonora che, con l’aiuto di giudici, funzionari e della parte civile scrive una tesi sull’Empowerment femminile e inizia a interessarsi al mondo delle Risorse Umane.  

“Mi piacevano la parte umana e quella del diritto del lavoro, la mia ambizione era lavorare con le persone ma coniugando anche altri aspetti. Volevo fare una Magistrale che fosse interdisciplinare e collegasse l’aspetto legale del diritto, con la parte economica e gestionale, il tutto da una prospettiva corporate. Collegando i puntini ha trovato la vocazione per le Risorse Umane.” ci racconta. 

È con la stessa voglia di mettersi in gioco in questo nuovo settore che, ad Aprile 2021, si candida ed entra in JEMORE come Consulente HR. 
“Seguire sul campo e gestire dei dipendenti ovvero gli associati, come in una piccola azienda, mi sembrava un’ottima opportunità per rendere la teoria dei libri più pratica, ed è stato così.” 

In JEMORE Eleonora si occupa delle analisi del clima interno insieme all’area R&D, ed acquisisce esperienza con i colloqui individuali e di gruppo partecipando a 2 recruitment. Questo le permette di valorizzare le soft skills di leadership, confronto e lavoro in team, interfacciandosi anche con altre aree. 

Alla ricerca di nuove sfide 

Negli ultimi due anni, le recenti circostanze hanno costretto molti di noi a mettere la vita un po’ in pausa. Per Eleonora non è stato così: mettersi continuamente in gioco, oltre che stimolante, secondo lei, è una necessità per stare al passo con quello che il mondo si aspetta da noi giovani. 

Per questo, a Settembre 2021, infatti, intraprende una nuova esperienza formativa e parte per l’Erasmus a Poitiers, in Francia.  
All’Institut d’Administration des Entreprises (IAE) di Poitiers, Eleonora frequenta i corsi, superando con successo la barriera linguistica e prendendo familiarità con una nuova cultura e nuove abitudini. 

Oggi Eleonora, oltre a prendere parte ai progetti in associazione, sta per concludere l’università e intanto svolge un tirocinio extracurriculare come Corporate HR presso una grande multinazionale. Tornata dall’Erasmus, infatti, si trasferisce direttamente a Milano per cogliere al volo questa opportunità. 

Nella sua attuale posizione la nostra associata si occupa di affiancare l’HR Learning, Dev & Recruiting manager dell’azienda dove sta attualmente svolgendo lo stage.

“Far parte del network delle Junior Enterprise ha sicuramente aiutato a farmi emergere agli occhi dell’azienda, che ai tempi era focalizzata sul miglioramento dei metodi di ricerca e selezione di studenti. Inoltre, JEMORE mi ha dato le basi, che ho poi potuto applicare nel mio attuale lavoro in una grande multinazionale. – poi conclude – In generale, nelle scelte e nei percorsi che ho intrapreso non ero mai sola, ma c’è sempre stato il contributo di altre persone.” ricordando così quanto sia stato importante, il supporto di una rete in un percorso professionale. 

È in storie come questa che ci rendiamo conto di quanto l’esperienza in JEMORE e nel network abbia un impatto così positivo sui nostri associati. Se vuoi conoscere altre storie come questa, continua a seguirci sui nostri profili social e sul nostro blog!

A cura di Redazione  
Testo e Grafiche: Isabella Marcosano 
Revisione: Allegra Zanni 

Preferenze privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.